Sindacato medici, vaccino antinfluenzale fondamentale under 65

Sindacato medici, vaccino antinfluenzale fondamentale under 65

In tutta la provincia, così come a livello regionale, continua a regnare il caos sul fronte della campagna di trattamento contro l'influenza "normale".

Prosegue Astuti: "Immagino che siamo già state integrate le autorizzazioni e che Regione Lombardia abbia avvisato i medici, altrimenti la situazione sarebbe grave".

"Le dosi di vaccino antinfluenzale Fluarix Tetra, destinato ai pazienti non aventi diritto tramite la dispensazione per conto (modalità che prevede che sia il Servizio Sanitario Nazionale ad acquistare direttamente il farmaco dall'industria per poi distribuirlo ai pazienti attraverso le sue strutture, siano ospedali o Asl ndr), sono terminate". Visto che parliamo della salute dei cittadini, pretendiamo che quanto pattuito venga rispettato fino all'ultima dose. Già, perché grazie alla collaborazione tra Regione Lombardia e Ospedale Buzzi, ecco che alla stazione di Gerusalemme è stato creato un apposito e specifico spazio, aperto dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18. "Sanofi ci ha comunicato oggi l'estrema difficoltà a consegnarci le 400.000 dosi restanti e, pertanto, non vedo altra strada che agire per via legale richiedendo l'adempimento degli impegni contrattuali che l'azienda aveva assunto a maggio con la Regione". Ma anche molti medici di base hanno deciso quest'anno di non aderire all'iniziativa sanitaria a causa (anche) degli spazi ritenuti non sufficienti.

La questione è stata posta all'attenzione del coordinatore dell'area giuridico-amministrativa dell'Unità di Crisi, Antonio Rinaudo, che ha individuato diverse strade da percorrere: "Oltre alla diffida, c'è la possibilità dell'acquisto in danno: la Regione si rivolge ad un'altra ditta per l'acquisto e i costi, anche se superiori, se li accolla la Sanofi".

Tutelare concretamente le fasce più fragili della popolazione, messe ancor più a rischio a seguito dell'emergenza Coronavirus. "Quello che si palesava come un ritardo sta diventando una vera e propria Caporetto".