Sileri: "Oggi vedremo Italia più rossa e arancione"

Sileri:

Lo afferma il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, intervenuto in queste ore in merito allo stato delle singole regioni italiane che oggi modificheranno le proprie misure con l'obiettivo di renderle ancora più restrittive. Con ogni probabilità ci saranno ulteriori retrocessioni, ossia zone gialle diventeranno arancioni o rosse, e zone arancioni diventeranno rosse.

"E' verosimile che alcune regioni avranno la necessità di misure più restrittive, così come non avremo regioni che retrocedono dall'arancione al giallo perché bisogna aspettare 15 giorni" dall'introduzione delle prime misure. Arrivano anche a me le segnalazioni di persone che aspettano 5 giorni per fare un tampone e altri 5 per il risultato: lì è meglio una chiusura preventiva, vuol dire che il sistema non è in grado di reggere a livello territoriale. L'occupazione dei posti letto in terapia intensiva è l'ultimo anello di un percorso che inizia molto prima. In alcune sono stati utilizzati in maniera importanti posti letto non Covid. E' per questo che il viceministro Sileri ha ribadito l'importanza di cambiare lo scenario per le zone in cui il controllo del virus è difficile da contenere.