Sardegna, contagi e tamponi: nuovo report sull'andamento del coronavirus

Sardegna, contagi e tamponi: nuovo report sull'andamento del coronavirus

75 casi sono emersi per sintomi; 76 per contact tracing, la maggior parte famigliari e già in isolamento al momento della diagnosi; 7 per tampone prericovero per altra patologia; 1 per rientro estero, Russia; uno per test volontario; 5 per test di categoria; per 2 la pratica non è ancora stata completata.

986 sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 9,9%, rispetto al 17,6% di ieri. Per 533 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica.

E' un giovane pescarese, come riferito all'agenzia di stampa Ansa, a raccontare la sua personale odissea con il coronavirus, a testimonianza di quanto in Abruzzo tanti lamentino i tempi di attesa troppo lunghi per l'esecuzione dei test. In molti casi anche oltre 20 giorni.

L'ultimo bollettino medico emanato dalla protezione civile mette al corrente l'intera popolazione italiana di un numero che continua preoccupare il Bel Paese.

"Poiché tra le persone positive si registra anche un dipendente comunale, oggi, in via precauzionale, la casa comunale rimarrà chiusa per consentire le operazioni di sanificazione".

Preoccupazione invece i posti letto di terapia intensiva occupati sull'Isola che salgono al 37% oltrepassando la soglia definita critica del 30%.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 247 (dato stabile rispetto a ieri), 2.451 quelli in altri reparti Covid (+58).