La Serie A apre ai fondi d'investimento per i diritti tv

La Serie A apre ai fondi d'investimento per i diritti tv

L'edizione odierna di Libero scrive del salvagente colto dalla Lega, all'unanimità: "Gli stranieri salvano la Serie A. 1,7 miliardi in arrivo dai fondi di investimento". L'operazione è complicata e complessa e serve un contratto prima di arrivare alla firma finale. "Chiuderla in questo momento storico, così drammatico e difficile per il nostro Paese, è la cosa che ci dà più felicità", dice il presidente della della Lega di A, Paolo Dal Pino. "Ancora c'è un percorso da fare ma abbiamo fatto passi avanti".

La mossa è ritenuta economicamente vantaggiosa: Cvc, Advent e Fsi hanno infatti messo sul piatto 1,7 miliardi. Cifra che fa comodo in un momento in cui il calcio italiano ha accusato il colpo dalle perdite economiche milionarie legate all'emergenza Covid. "Le restrizioni hanno un impatto sulle società di circa 600 milioni di euro, ma questo sport è nel nostro dna e anche chi è costretto a stare a casa sarebbe più triste senza le partite". È stata approvata all'unanimità nell'assemblea svoltasi oggi a Roma l'offerta del fondo Cvc-Advent-Fsi per il 10% della media company creata per gestire e commercializzare i diritti televisivi della Serie A.