Coronavirus in Italia: calano attualmente positivi e ricoverati

Coronavirus in Italia: calano attualmente positivi e ricoverati

Tre i decessi, di pazienti di età compresa tra i 69 e gli 88 anni: uno è relativo ad un paziente fuori provincia, uno ad un residente ad Aprilia e un altro a Latina. Gli attualmente positivi sono oggi 45.072, -3,1% rispetto a ieri.

Sui 1.009 asintomatici, 480 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 106 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 16 con gli screening sierologici, 15 tramite i test pre-ricovero.

Informazioni generali: chiamare il 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al pediatra. "Si è conclusa oggi l'ultima delle tre riunioni che abbiamo svolto sin da lunedì con funzionari comunali e volontari in forza al Coc al gruppo comunale di Protezione civile, alla presenza dell'assessore alla sanità Luigi Di Cesare per programmare al meglio l'operazione".

In isolamento domiciliare si trovano in 750.427.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Il totale raggiunge così quota 1.564.532 casi tracciati fin dall'inizio del monitoraggio, al netto di 789.308 persone attualmente positive. Continuano però ad arrivare segnali incoraggianti anche dal sistema sanitario nazionale, la cui situazione è ancora molto seria ma in lieve miglioramento: i ricoverati con sintomi in reparti Covid sono scesi a 33.684 (-354 rispetto a ieri) mentre quelli in terapia intensiva sono 3.782 (-64). L'incidenza dei positivi sul totale dei tamponi eseguiti risulta complessivamente pari al 12,18%, di pochissimo inferiore a quelle delle precedenti 24 ore. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (149,3 x100.000), Firenze (92,5 x100.000) e Pistoia (66,0 x100.000), il più basso a Grosseto (24,4 x100.000).