Carey: "La F.1 avrà presto un calendario di 24 gare"

Poche settimane fa la Formula 1 ha svelato il calendario del 2021, composto da 23 gare con l'esordio del GP di Arabia Saudita. Ma quando ci sono i soldi di mezzo, certe disquisizioni filosofiche lasciano il tempo che trovano. Molte località in cui abbiamo corso quest'anno hanno espresso grande interesse per nuovi appuntamenti, e altri paesi hanno un interesse più forte che mai. "Probabilmente ruoteremo alcune gare in modo da essere in grado di ospitare nuovi tracciati". Secondo Carey alcuni Gran Premi si alterneranno in futuro creando una maggiore varietà negli eventi anche se le partnership a lungo termine con gli organizzatori dovrebbero rimanere una priorità. Gli addetti ai lavori hanno mostrato un certo scetticismo sulle 23 gare del prossimo anno, una cifra decisamente complessa da gestire, soprattutto per i meccanici e il resto del personale che lavora in pista.

"Cercheremo di riportare il Paddock Club durante i nostri eventi".

Fra queste ci sono anche le due gare in Italia, al Mugello e a Imola. "Abbiamo grandi progetti per il Paddock Club, rinviati quest'anno a causa della pandemia. Ci aspettiamo che contribuisca in modo significativo alla nostra crescita a lungo termine". Abbiamo dimostrato di poter viaggiare e gestire in sicurezza le nostre gare, e i nostri partner riconoscono sempre più la necessità di andare avanti e gestire il virus.

Da gennaio 2021, Stefano Domenicali prenderà il posto di Chase Carey alla guida della Formula 1.