Arthur: "Tanto da imparare da Pirlo, è un grande tecnico"

Arthur:

Arthur Juventus/ Dopo un avvio di stagione piuttosto difficile, con una condizione fisica ancora tutta da trovare dopo i molti mesi di inattività maturati al Barcellona, per Arthur è tempo di ritornare in careggiata. I pochi minuti concessi in Spagna sono stati anche la causa delle mancate convocazioni del 24enne con il Brasile, prima dell'attuale inversione di tendenza.

"Il primo gol? Sicuramente è una sensazione indescrivibile". Gianluca Oddenino scrive: "C'è chi ha ritrovato il sorriso (Arthur), chi il campo dopo un lungo infortunio (Alex Sandro) e chi la sensazione di essere insostituibile (Danilo): tre emozioni diverse in tre giocatori differenti, uniti dalla nazionalità e dalla voglia di forgiare la Juve du Brasil. Ma ho lavorato per tornarci". L'ex Barca poi ha rilasciato un'intervista nel post partita parlando anche della sua nuova squadra e del suo nuovo allenatore Andrea Pirlo: "Sapevo di dover migliorare e in questo senso Pirlo mi sta aiutando molto. Sta facendo un grande lavoro e ho molto da imparare da lui", ha detto alla fine del match che lo ha visto protagonista.