Andrea Iannone squalificato, la frase in sostegno dell’ex Giulia De Lellis

Andrea Iannone squalificato, la frase in sostegno dell’ex Giulia De Lellis

Giulia De Lellis tiene ancora molto ad Andrea Iannone.

Nel dicembre del 2019, Andrea Iannone era stato fermato dopo essere risultato positivo al test antidoping fatto al Gran Premio di Malesia. La 24enne ha infatti deciso di lasciare delle parole di conforto nei confronti di Andrea sotto ad un suo post pubblicato su Instagram qualche ora fa.

"Oggi ho subito la più grande ingiustizia che potessi ricevere - ha esordito lui -".

"Ho bisogno di disintossicarmi un po' questa situazione che dura da un anno - ha detto ai microfoni di Sky -Dovevo venire per ringraziare famiglia della MotoGP che mi ha sostenuto e vedere le persone che lavorano in Aprilia". Le motivazioni sono prive di senso logico e con dati di fatto sbagliati. Sapevo di affrontare i poteri forti, ma speravo. In questo momento soffro come di più non potrei. Ma chi ha cercato di distruggere la mia vita, presto capirà quanta forza ho dentro il cuore. La forza dell'innocenza e soprattutto...la coscienza pulita. Un rientro nel 2023, quando le primavere alle spalle saranno 34, potrebbe portare ad un pensionamento anticipato, ma l'opzione non è stata ancora presa in considerazione dell'abruzzese: "Mi sento un pilota, voglio rimanere nel paddock".

Poco dopo la pubblicazione, le parole di Giulia. "I buoni vincono sempre e tu lo sai".

Ai tempi dello stop, Iannone e la De Lellis erano fidanzati e lei decise di stare accanto allo sportivo durante questo lungo percorso. Ma che nel cuore conserva evidentemente ancora un bellissimo ricordo della sua storia con Andrea.