Ambrogino d'oro per Chiara Ferragni e Fedez per l'impegno durante la pandemia

Ambrogino d'oro per Chiara Ferragni e Fedez per l'impegno durante la pandemia

I Ferragnez durante la prima ondata hanno fatto un lavoro enorme.

Dopo alcuni giorni di silenzio, anche Chiara Ferragni si espone sul caso Alberto Genovese e lo fa sui social taggando la pagina Spaghettipolitics. Nelle motivazioni si legge, "Per l'impegno civico dimostrato per l'Italia in questo periodo di emergenza ricordando a tutti le bellezze di cui l'arte, la cultura e la tradizione italiana sono ricche".

E' delle ultime ore la notizia che Fedez, insieme a moltissimi altri artisti nazionali, ha creato un'altra raccolta fondi.

Una parte dei soldi necessari l'hanno sborsata loro, ma tanti altri sono arrivate con le donazioni. Principale opera che gli è valsa l'assegnazione del premio è stata la raccolta fondi a favore dell'ospedale San Raffaele che ha permesso alla struttura di ampliare il reparto di terapia intensiva. Ai tempi venne usata poco perché quando fu completata, la situazione stava già migliorando.

Il comune di Milano finalmente annuncia l'elenco dei premiati all'Ambrogino d'Oro del 2020. Adesso però è ancora lì e i medici la stanno utilizzando per salvare quante più persone possibile.

Le Medaglia alla Memoria, dedicate a chi ha dato lustro a Milano ed è scomparso, saranno assegnate invece a Beppe Allegri e Mauro Rosmini, due tassisti morti per Covid; a Cristina Cattafesta, attivista per i diritti delle donne e fondatrice del Cisda, il Coordinamento italiano di sostegno alle donne afghane; e a Raffaele Masto, giornalista di Radio Popolare. La cerimonia della premiazione ci sarà il prossimo 7 dicembre.

Felice e orgoglioso della mia famiglia.

"È la prova che facendo del bene spesso si ottiene dell'altro bene", ha commentato Chiara, tramite le sue stories.