Usa, Trump lascia l’ospedale per salutare i fan

Usa, Trump lascia l’ospedale per salutare i fan

A bordo del suv blindato presidenziale, ieri Donald Trump ha lasciato per un breve lasso di tempo l'ospedale e ha salutato con la mano da dietro il finestrino la piccola folla di sostenitori che da venerdì presidiano il Walter Reed Military Medical Center dov'è ricoverato.

Il portavoce della Casa Bianca, Judd Deere, ha difeso l'uscita del Presidente, sostenendo che "sono state adottate le precauzioni appropriate nell'organizzazione dei suoi movimenti al fine di proteggere il presidente e dei suoi sostenitori" e il gesto "era stato approvato dai medici che lo hanno avuto in cura". Penso che faremo una piccola sorpresa ad alcuni dei patrioti che sono da tanto in strada con le bandiere di Trump. Quando lo ha postato stava già uscendo dal Walter Reed. Il presidente è poi rientrato in ospedale.

"È stato un viaggio interessante". Prima del giro, Trump aveva detto in un video di aver capito molto di più sul coronavirus, che la malattia è stata una vera scuola per lui che (aggiungiamo noi) fino a quel momento aveva decisamente sottovalutato i pericoli del coronavirus (basti pensare al disprezzo nei confronti delle mascherine). Nel filmato Trump ha ringraziato anche i medici e gli infermieri del centro per il loro "lavoro straordinario".

"Donald Trump continua a migliorare" ha detto il medico della Casa Bianca Sean Conley nella conferenza stampa per il secondo bollettino medico sulle condizioni del presidente.

"Il giro del presidente era totalmente non necessario: ogni persona all'interno del veicolo deve essere messa in quarantena per 14 giorni. potrebbero essere ammalati, potrebbero addirittura morire". Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti.