Tuttosport: "Faggiano e il Covid: Genoa a Verona con la Primavera"

Tuttosport:

Dopo la tormenta in casa rossoblù e il tanto discusso focolaio di casi positivi al Covid-19, per Faggiano non sembrano esserci particolari problema.

"Faggiano e il Covid: Genoa a Verona con la Primavera". Il grifone continua ad avere la grande maggioranza dei calciatori positivi al Coronavirus, 17 per l'esattezza, condizione che non permette alla prima squadra di scendere in campo. Dopo i primi positivi, il tampone è stato fatto di nuovo a questi ultimi, mentre gli altri che sono risultati positivi ancora devono fare il secondo tampone dopo il primo positivo.

A proposito delle regole: "Io a Napoli sono andato a giocare". Secondo le norme Uefa adottate anche dalla Lega Serie A, in caso di un numero maggiore di 10 positività ogni club ha diritto a richiedere un rinvio. Per prendere una decisione che noi non siamo a Torino andati a giocare abbiamo aspettato giovedì. Se mi dicono sì, sono fesso io ad andare a giocare. "A Napoli non ci avevano garantito di dare i risultati alle 11 della domenica ed abbiamo fatto i tamponi all'una di notte - ha aggiunto -". Andremo a Verona con la Primavera: stanno passando i giorni e non si è deciso nulla.

Una soluzione potrebbe essere garantita dalla possibilità di fare affidamento su rose senza limiti numerici: "È ridicolo in un momento del genere, con il Coronvirus, avere le liste".

In chiusura, una battuta sul tema salute: "Non siamo salvaguardati né come salute né come partite". Ma ci sarebbe stata la rivolta di tutti se lo avessimo detto prima. "A Napoli noi ci siamo andati, altri ci hanno messo mezz'ora a dire no. Per salvare il campionato, facciamo la bolla come la NBA".