Tiziano Ferro inedito, il problema con l’alcolismo: "Volevo morire"

Tiziano Ferro inedito, il problema con l’alcolismo:

"Io ero un alcolista" ha poi ammesso il famoso cantante.

A 7, ha dichiarato: "Una sera la band mi convinse a bere". E da lì non mi sono fermato più.

"Ero un alcolista e volevo morire", ha confessato Tiziano Ferro in una lettera pubblicata sul magazine "7" del Corriere della Sera e che anticipa i contenuti del documentario.

Il documentario, "Ferro" sarà disponibile a breve sulla piattaforma streaming di Amazon Prime e sarà accompagnato dall'uscita di un album in cui Tiziano interpreterà alcuni brani storici dei grandi della canzone italiana: "Accetto Miracoli: l'esperienza degli altri". Dal film emerge un ritratto consapevole del cantautore che, raccontando la sua esperienza passata, ha smantellato del tutto l'immagine perfetta e patinata che spesso i personaggi pubblici fingono di avere. Tiziano Ferro ha sfruttato quel dolore per dare una mano a chi sta peggio.

"L'alcolismo ti guarda appassire in solitudine, mentre sorridi di fronte a tutti", ha poi proseguito.

"Alcolista, bulimico, gay, depresso, famoso": Tiziano Ferro si racconta così. Aspettavo che qualcuno intervenisse per difendermi, ma non succedeva mai. Perché la fama e il successo non sempre - spesso avviene proprio il contrario - sono oro luccicante e splendente, i Re Mida che donano la felicità, nonostante in molti credono sia così. Vivevo perennemente frustrato, e incaz*ato e anche umiliato.

Così come nella sua musica, Tiziano - anche in questa lettera così toccante e personale - non vuole non metterci un messaggio di speranza e di rinascita per aiutare anche chi adesso si trova nella stessa situazione in cui si trovava lui in passato: "Ho sempre pensato che dietro ogni storia di dolore si nascondessero il privilegio e il dovere morale di poter aiutare qualcun altro. La musica è diventata il canale per esprimermi in un mondo nel quale non mi riconoscevo", ammette. Ma il rapporto con la notorietà non è stato semplice: "Pure questo, famoso, mi sembrava un difetto, forse il peggiore". Un po' storia, un po' diario, un po' terapia, un po' testamento.

Un racconto inedito e coraggioso che ha lasciato totalmente fan senza parole i fan del noto cantante, che si è aperto sulle sue dipendenze e sul modo in cui è riuscito a uscire dall'alcolismo: "Volevo morire".