Niente deroga, il Gp di Imola sarà a porte chiuse

Niente deroga, il Gp di Imola sarà a porte chiuse

Per lo storico circuito si tratta di un ritorno alle gare dopo 14 anni di assenza.

A causa dei problemi logistici collegati al trasferimento dal circuito di Portimão, che è proceduto a rilento, ad Imola, purtroppo, non si disputeranno le libere del venerdì.

Inizialmente la Regione Emilia Romagna e gli organizzatori avevano previsto un'affluenza di circa 13mila persone, come era già stato fatto per il Gp di Misano per la MotoGP. Dal Governo, in collaborazione con il Cts e il ministro della Salute, Speranza, è arrivato un secco "no".

Ora è ufficiale. Il GP di Formula 1 in programma sabato e domenica a Imola si dovrà svolgere a porte chiuse, contrariamente a quanto disposto prima del DPCM del 24 ottobre.

Gli organizzatori sono in attesa di ricevere dalla Regione-Emilia Romagna un chiaro ed inequivocabile indirizzo per poter rispondere compiutamente alle domande dei promotori del campionato di Formula 1 ed ai tifosi che hanno acquistato i biglietti e che sperano di assistere in sicurezza al GP.