Lakers campioni Nba, Miami s'inchina

Lakers campioni Nba, Miami s'inchina

La stagione NBA più lunga e difficile di sempre si è chiusa con il trionfo dei Los Angeles Lakers. Nella "bolla" di Orlando, nella notte italiana, il quintetto californiano ha chiuso sul 4-2 la serie di finale con Miami Heat, battendo i rivali in gara-6 per 106-93, subentrando così nell'albo d'oro ai Toronto Raptors. E proprio al 'Mamba', scomparso tragicamente il 26 gennaio scorso in un incidente in elicottero, è dedicato un successo che alla franchigia mancava da dieci anni.

Miami, che dopo il 3-2 sperava di riportare la serie in parità per tentare un'inaspettata "remuntada", è letteralmente dominata dai rivali e a nulla può Goran Dragic, in campo nonostante un infortunio al piede non del tutto superato. I gialloviola mettono l'ipoteca sul titolo nella prima metà di gara, arrivando all'intervallo a +28. A vincere il premio di MVP delle finals è LeBron James e lo fa per la quarta volta con tre squadre diverse (Heat, Cavaliers, Lakers): nessuno come lui, che conquista anche il suo quarto anello in carriera.