Il Covid sopravvive 28 giorni su banconote e cellulari

Il Covid sopravvive 28 giorni su banconote e cellulari

Nelle ultime 24 ore i positivi sono aumentati di 5.724 (ieri erano stati 5.372), con 29 morti (ieri 28).

Proprio il Ministro della Salute, oggi ha dichiarato: "Non siamo ancora fuori dalla fase più difficile".

Anche se il numero dei contagi, all'11 ottobre, è arrivato a quello di marzo-aprile, occorre innanzitutto rilevare che il numero di tamponi effettuati è superiore di quasi 8 volte.

Al momento nel Paese 74.829 persone sono positive al coronavirus, 4.719 in più nelle ultime ventiquattro ore.

Aumentano di 183 i ricoverati, portando così il totale a 4.519.

Nel reggino, i covid rilevati sono stati complessivamente 641 (+20):casi attivi 268 (12 in reparto; 256 in isolamento domiciliare); casi chiusi 373 (352 guariti, 21 deceduti).

Quanto alla riduzione dei giorni di quarantena, Brusaferro spiega che "sulla base delle evidenze scientifiche più recenti, un caso positivo sintomatico, passati 3 giorni dal termine dei sintomi e comunque non prima dei 10 dall'inizio degli stessi, se risulta negativo ad un test molecolare potrà rientrare in comunità". La Lombardia si conferma la regione dove, nelle ultime 24 ore, è stato registrato il maggior numero di nuovi casi (1.032), seguita da Campania (633), Toscana (517), Veneto (438), Piemonte (409) e Liguria (386). "Questo non significa che quella quantità di virus sarebbe in grado di infettare un essere umano", ha detto all'emittente pubblica ABC, aggiungendo tuttavia che "se una persona toccasse senza precauzioni questi materiali e poi si toccasse la bocca, gli occhi o il naso, potrebbe contrarre la malattia anche a oltre due settimane dalla contaminazione degli oggetti".