Giro d’Italia: fuga d’altri tempi di Dowsett. Domani arrivo in salita

Giro d’Italia: fuga d’altri tempi di Dowsett. Domani arrivo in salita

Vittoria per Arnaud Démare alla VI tappa del Giro d'Italia. Domenica tra San Salvo e Roccaraso, in programma il passo di Lanciano (12,7 km al 6,9%), prima di un finale tutto sali e scendi, con l'ultimo chilometro al 10,6% (con punte del 12%). Alle sue spalle il compagno di fuga Jonathan Castroviejo.

"Il portoghese Joao Almeida mantiene la maglia rosa con 43" sullo spagnolo Pello Bilbao e 48" sul danese Jakob Fuglsang; segue Vanhoucke davanti a Nibali (5°) e Pozzovivo (6°).

Contenuto non disponibile senza accettazione normativa privacy (GDPR).

Nella 7a tappa da Matera a Brindisi, Demare si dimostra imbattibile e conquista la terza vittoria nella corsa rosa.

La tappa del 9 ottobre passerà alla storia come la tappa più veloce di sempre nella storia de Giro d'Italia con una velocità media di 51,234 chilometri orari.

A 45 km dall'arrivo caduta che coinvolge una ventina di corridori, tra i quali Ganna è Vanoucke che perdono contatto dal gruppo maglia rosa ma rientrano 25 chilometri più tardi. Ci sono stati vari ventagli ma per fortuna ho una squadra forte ed esperta per queste situazioni. Dopodichè la selezione naturale lungo il percorso ha causato la graduale riduzione degli otto fuggitivi ai due contendenti per il successo finale. Per gli uomini di classifica sarà un banco di prova importante prima del giorno di riposo fissato per lunedì.