Dpcm, gli eventi sportivi tornano a porte chiuse

Dpcm, gli eventi sportivi tornano a porte chiuse

L'illusione di poter proseguire è durata una settimana. Lo sport, com'era nelle previsioni, è colpito dalla nuova stretta del Governo, legata all'emergenza sanitaria dovuta ai contagi da Covid-19. Da domani il calcio dilettantistico si ferma, dall'Eccellenza alla Seconda Categoria fino alle giovanili, con la Terza che era stata già annullata in precedenza.

Niente più pubblico sulle tribune, nemmeno i 1.000 spettatori all'aperto e i 200 al chiuso. Per quel che concerne l'attività ludico ginnica da sottolineare la chiusura a partire da lunedì 26 ottobre dei centri natatori e delle palestre, con ovvi ed ingenti danni per i gestori delle stesse.

Tutti gli alti campionati calcistici di carattere regionale e provinciale dovranno fermarsi almeno fino al 24 novembre, cioè fino a quanto questo Dpcm sarà in vigore.