Covid, impennata di nuovi casi in Italia: come a metà aprile

Covid, impennata di nuovi casi in Italia: come a metà aprile

Nell'ultimo giorno sono morte 22 persone mentre il bilancio complessivo delle vittime di Covid-19 raggiunge quota 36.083. In crescita anche la pressione sulle strutture ospedaliere: dei 65.952 pazienti attualmente positivi, 3.925 sono ricoverati con sintomi (+143), 358 sono in terapia intensiva (+21) e 61.669 sono invece in isolamento domiciliare (+3.212). Di questo numero, 235.303 sono le persone che hanno contratto il virus e che sono guarite con l'incremento nelle ultime 24 ore di 1.204 casi. In ben dodici regioni si registrano più di 100 nuovi casi. In aumento i posti occupati in terapia intensiva: 18 (totale 337).

A Milano e Provincia +182 casi Sono 182 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore a Milano e Provincia: si tratta del dato provinciale odierno pi ùalto per la Lombardia che oggi fa registrare un'impennata di casi (+520), a fronte di 5 decessi.

Era dal 16 aprile che non si vedevano questi numeri.

La regione più colpita risulta essere la Lombardia con 683 nuovi positivi. Nella serata odierna il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha emanato un nuovo decreto sul Covid-19 prorogando lo stato di emergenza al 31 gennaio 2021 e aggiungendo nuovi obblighi. I dimessi e i guariti sono complessivamente 236.363 con un incremento di 1.060. Spero che non torni un secondo lockdown, sarebbe una situazione drammatica.