Covid-19 studio scientifico: un gruppo sanguigno corre meno rischi degli altri

Covid-19 studio scientifico: un gruppo sanguigno corre meno rischi degli altri

I dati della ricerca sono stati pubblicati sul portale Blood Advances. "In queste indagini abbiamo considerato le complicazioni a polmoni e reni, ma nei prossimi studi ci concentreremo sulla relazione tra il gruppo sanguigno e gli effetti della malattia su altri organi vitali", ha aggiunto Mypinder S. Sekhon dell'Università della British Columbia.

Le persone con gruppo sanguigno "O" possono essere "meno vulnerabili al Covid-19 e hanno una ridotta probabilità di ammalarsi gravemente": lo sostengono due studi diversi, uno canadese e uno danese. I numeri sottolineano che tra le persone che hanno contratto la malattia solo in pochissimi avevano come gruppo sanguino 0. In un'analisi del genere è fondamentale selezionare il gruppo di controllo adeguato perché la prevalenza del gruppo sanguigno può variare notevolmente a seconda delle etnie e dei paesi considerati. Il numero di pazienti positivi con sangue zero è inferiore a quelli con sangue A, B o AB. La coagulazione è stata una delle cause principali della gravità del Covid-19 Altre possibili spiegazioni riguardano gli antigeni del gruppo sanguigno e il modo in cui influenzano la produzione di anticorpi che combattono le infezioni.

Lo studio avrebbe infatti analizzato un campione di 95 persone, ospedalizzate a Vancouver, nel periodo compreso rispettivamente tra lo scorso febbraio e aprile. Si può affermare quindi che esiste una correlazione tra gruppo sanguigno e Covid 19. Qui hanno scoperto che le persone con gruppo sanguigno A e AB tendevano ad avere più bisogno di ventilazione meccanica.