Conte chiarisce: "Gli allenamenti all'aperto proseguono"

Conte chiarisce:

Il Dpcm del 24 ottobre ha portato allo stop fino al 24 novembre delle competizioni sportive organizzate a livello regionale e provinciale.

Due diverse interpretazioni che hanno creato dubbi e perplessità tra le società che hanno da subito chiesto un chiarimento, arrivato con le dichiarazioni del Presidente del Consiglio. Secondo una ulteriore precisazione da parte del Dipartimento dello sport, è possibile continuare a svolgere, sino al 24 novembre, data di scadenza del Dpcm attualmente in vigore, attività distanziata individuale senza contatto all'aperto. Naturalmente tutto senza possibilità di fare docce e utilizzare gli spogliatoi.

Le sospensioni sono da riferirsi esclusivamente alle attività ludico-amatoriali svolte al chiuso.

La precisazione sulle scuole calcio - Per quanto riguarda le scuole calcio, nella faq numero 10 si precisa che "l'attività delle scuole calcio deve essere sospesa, tuttavia, come specificato nella faq numero 9, fermo restando il distanziamento ed il divieto di assembramento, è possibile svolgere allenamenti a livello individuale in centri sportivi, circoli e altri luoghi all'aperto".