Attentato Nizza, Lamorgese: "Nessuna responsabilità da parte nostra"

Attentato Nizza, Lamorgese:

"I decreti sicurezza hanno creato insicurezza perché 20mila persone sono dovute uscire dall'accoglienza da un giorno all'altro, invece di rimanere sotto i radar della Polizia".

Al suo arrivo al Pantheon, luogo dell'evento, il leader della Lega è stato accolto da fischi e versi di disapprovazione, oltre che dal coro "Buffone!".

"Penso che il governo abbia perso 6 mesi di tempo - ha aggiunto Salvini -, stavano festeggiando la vittoria sul virus e purtroppo stanno ricominciando a chiudere tutto". Secondo quanto risulta dalle ultime ricostruzioni degli inquirenti, l'assassino che oggi ha ucciso tre persone con un coltello nella cattedrale di Nizza, era sbarcato dalla Rhapsody il 9 ottobre scorso, accompagnato da un provvedimento di espulsione e un invito al rimpatrio.

L'audizione di Lamprgese e Gabrielli, sottolinea il presidente del Copasir Raffaele Volpi, sarà dedicata "alla vicenda del cittadino tunisino che, transitato dall'Italia, ha poi compiuto il sanguinoso attentato in Francia" e agli scontri di piazza che si sono verificati in diverse città italiane durante le proteste contro il dpcm anti Covid varato domenica scorsa. E' il momento di fermarci con queste polemiche. "Questo è uno stronzo, un terrorista islamico - diciamo le cose come sono - perché non vedo buddisti per il mondo che si fanno esplodere".

"Continuo a chiedere le dimissioni del ministro dell'Interno - ha commentato Salvini -, per evidente e palese incapacità". Da quella nave ne scesero 640, quanti sono ancora in Italia e quanti sono scomparsi? "Quanti sono ancora sul territorio italiano e quanti sono scomparsi?", chiede ancora il leader leghista, conversando con i cronisti.

Per questo la richiesta di dimissioni per una circostanza completamente casuale come questa suona come dissonante, sia rispetto ai precedenti, sia rispetto alla situazione che si è venuta a creare in Francia.