Von der Leyen: un’agenzia Ue per rafforzare l’Europa della salute

Von der Leyen: un’agenzia Ue per rafforzare l’Europa della salute

"Nel nuovo piano" sulle migrazioni che sarà presentato nell'Ue, "verrà abolito il regolamento di Dublino e sarà sostituito da un nuovo sistema di governance".

SALARI MINIMI - La Commissione Europea presenterà "una proposta di legge per sostenere gli Stati membri nel creare uno schema per i salari minimi".

Ella si è anche impegnata a costruire una nuova Agenzia europea per la ricerca e lo sviluppo avanzato biomedico, con il fine di migliorare la capacità dell'Europa di rispondere alle minacce transfrontaliere.

"Questa è NextGenerationEU. Questo sta plasmando il mondo in cui vogliamo vivere. Il loro senso del dovere e la loro empatia è fonte di ispirazione per tutti noi e vorrei iniziare elogiandoli", ha detto von der Leyen. Indicazioni in parte note, con alcune puntualizzazioni. "Non possiamo accettare di perdere un'altra generazione", aggiungendo che "i soldi del Fondo per la ripresa (Recovery fund) si possono spendere solo una volta e la nostra priorità è il futuro delle giovani generazioni europee". "Non basta che si trovi il vaccino, bisogna essere sicuri che tutti abbiano accesso al vaccino".

"A coloro che sostengono legami più stretti con la Russia, dico che l'avvelenamento di Alexei Navalny con un agente chimico avanzato non è un fatto isolato", ha detto von der Leyen, che è stata in precedenza ministro della Difesa tedesco, "abbiamo visto lo schema in Georgia e Ucraina, Siria e Salisbury - e nelle ingerenze elettorali in tutto il mondo". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo primo discorso sullo stato dell'Unione, all'Eurocamera, a Bruxelles. La Commissione europea non può esimersi dall'affrontare gli attacchi ai diritti umani e allo Stato di diritto.

Poi ha aggiunto: "La dignità del lavoro è un principio da preservare, è arrivato il momento che il lavoro venga pagato nel modo giusto". Quindi ha annunciato di aver proposto di aumentare i finanziamenti sul programma Eu for Health, affermando di sperare che "questo Parlamento vada a rivedere i tagli fatti dal Consiglio europeo".

Secondo l'European Green Party, "La presidente della Commissione europea ci ha giustamente ricordato che il Covid-19 "ha messo a nudo le tensioni sui nostri sistemi sanitari e i limiti di un modello che valorizza la ricchezza al di sopra del benessere". "Dobbiamo rendere le persone in difficoltà la più grande priorità e non lasciarci andare allo stato disastroso in cui siamo", ha aggiunto. "Un percorso equilibrato, realistico e prudente alla neutralità climatica entro il 2050 richiede un obiettivo di riduzione delle emissioni del 55%", rispetto ai livelli del 1990, "entro il 2030", ha dichiarato in proposito.

"L'odio non va tollerato", ha tuonato Von der Leyen, sottolineando come "essere se stessi non è la vostra ideologia, è la vostra identità e nessuno potrà mai rubarvela", per poi colpire dura sul presidente polacco Duda: "Le zone libere da LGBTQI sono zone libere dall'umanità".

"Abbiamo tutto ciò che serve perché ciò avvenga". Ha inoltre annunciato che l'UE investirà il 20% del budget di NextGenerationEU nel digitale. "Se non possiamo adempiere al nostro dovere morale e umano di fornire una soluzione ai rifugiati, quanto vale la nostra Unione?"