Serena Grandi condannata per il fallimento del suo ristorante

Serena Grandi condannata per il fallimento del suo ristorante

Tra l'altro Serena un po' di tempo fa ha partecipato al Grande Fratello Vip: neanche il cachet guadagnato nella casa è riuscita a risollevarla da questa situazione economica drammatica?

Serena Grandi è stata condannata a due anni e due mesi di carcere dal tribunale di Rimini.

Nel 2018 è infatti accaduto che la Grandi ed il fidanzato Luca Iacomoni si trovassero in vacanza a Santa Firmina, in provincia di Arezzo, dove avrebbero passato una notte di relax.

La Grandi aveva aperto la Locanda di Miranda dopo il suo grande ritorno sugli schermi, grazie a La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino. Il progetto imprenditoriale dell'attrice premio Oscar, tuttavia, è naufragato nel giro di un paio di anni e la Grandi ha dichiarato il fallimento. La condanna ieri in Tribunale a Rimini, come riportano i quotidiani locali, bancarotta con distrazione di beni strumentali della società Donna Serena srl, e le irregolarità sui libri contabili.

Due anni e due mesi di reclusione all'attrice Serena Grandi per il fallimento del ristorante aperto a Borgo San Giuliano di Rimini, "La locanda di Miranda" nel 2013. Al momento della notizia, diffusa da Il Resto del Carlino, non sono arrivato commenti dall'attrice, accusata di non aver conservato le scritture contabili. Inoltre la Grandi sarebbe stata accusata anche di aver distratto parte dei beni strumentali della Locanda.

Oltre ai due anni e due mesi di carcere inflitti all'attrice, sono state applicate anche le pene accessorie dell'inabilitazione all'esercizio di un'impresa commerciale e di esercitare uffici direttivi presso qualsiasi impresa per 3 anni.