Scuola, Lega contro Azzolina in aula. E sale coro:"Onestà, onestà"

Scuola, Lega contro Azzolina in aula. E sale coro:

Faccio un appello a tutti: "teniamo fuori la scuola dalle dispute elettorale; è da irresponsabili strumentalizzare l'educazione de nostri ragazzi per un pugno di voti".

Infine sul Covid ha dichiarato che il periodo della pandemia è stato molto difficile per l'Italia, ma che tuttavia rivendica "con orgoglio di aver potuto contare, anche negli istanti più drammatici, sul senso di responsabilità dei miei concittadini" e che oggi "l'Italia è vista come un punto di riferimento nella lotta internazionale a questo virus" soprattutto per merito loro.
"Negli altri Paesi le opposizioni hanno collaborato con il Governo".

C'è attesa per sapere come la scuola si farà trovare pronta alla ripresa delle elezioni. Noi da mesi presentiamo proposte cestinate. Quindi aiutatemi a capire: se le scuole fanno ancora la didattica a distanza, se molte scuole non hanno i banchi e basta andare con la mascherine, perché abbiamo chiuso le scuole a maggio?

Bastava diminuire il numero di alunni per classe, garantendo le distanze. Il più delicato perché mobilita milioni di cittadini tra studenti e personale scolastico e rimette in moto a pieno regime i mezzi di trasporto pubblico e privato. Avevano suggerito anche di usare gli spazi delle scuole paritarie o quelli del patrimonio immobiliare statale. "Ha passato l'estate parlando dei banchi a rotelle, e scopriamo a settembre che mancano centinaia di migliaia di banchi". Ora la speranza è che nell'ambito della progettazione del Recovery Fund non pensino a spenderli in stupidaggini.

La Azzolina ha dimenticato tutte le categorie dei lavoratori scolastici e chi vincerà il concorso entrerà in aula a metà 2021.