Positivo il patriarca Filaret: definì il Covid un "castigo divino"

Positivo il patriarca Filaret: definì il Covid un

Il patriarca Filaret, 91 anni, alla guida della Chiesa ortodossa in Ucraina, è risultato positivo al coronavirus.

Filaret è stato ricoverato in ospedale e le sue condizioni, stando alla Chiesa, sono al momento "stabili".

Tensioni e zero contatti tra Bielorussia e Ucraina.

Il 91enne aveva fatto notizia a marzo quando aveva detto a un canale televisivo ucraino che la crisi del coronavirus era "la punizione di Dio per i peccati degli uomini, la peccaminosità dell'umanità". Aveva poi specificato: "Prima di tutto, intendo il matrimonio tra persone dello stesso sesso". "Il nostro obiettivo è mostrare alla gente che non c'è più posto per dichiarazioni del genere da parte dei leader della chiesa in Ucraina", aveva aggiunto Olena Shevchenko, dell'associazione ucraina Insight.

La pandemia di Covid-19 ha causa finora in Ucraina circa 150mila casi di positività e oltre 3mila vittime.