Pensioni: tutti i modi per ritirarsi nel 2020-21

Pensioni: tutti i modi per ritirarsi nel 2020-21

Per inoltrare una richiesta di invalidità civile all'Inps è necessario prima essere in possesso dei certificati medici che attestino la presenza di tiroidismi e altre patologie della tiroide.

La riforma delle pensioni trova sempre più spazio nell'agenda del Governo, intenzionato a trovare nel più breve tempo possibile una soluzione che superi 'Quota 100' per quel che riguarda le uscite anticipate.

Tra le varie ipotesi messe in campo dall'esecutivo guidato da Conte esiste un'opzione denominata "Doppia flessibilità in uscita". Questi sono alcuni importanti chiarimenti forniti dalla Covip, la commissione di vigilanza sui fondi pensione, con la circolare 4209/2020.La Rita è stata introdotta dalla legge 232/2016 al fine di poter utilizzare il capitale accantonato in previdenza integrativa come accompagnamento alla pensione di vecchiaia. Per questi il pensionamento a 62 anni sarebbe ancora una possibilità, ma solo se nel contempo hanno maturato un'anzianità contributiva di 36 o 37 anni (dipenderà dai costi e dalle risorse a disposizione per la riforma).

Quello che sicuramente dovremmo aspettarci è che nel 2021 ci sarà una riduzione degli assegni pensionistici rispetto a quelli emessi nel 2020, secondo quanto stabilito dal decreto del 1° giugno 2020, che prevede la revisione triennale dei coefficienti di trasformazione del montante contributivo.

E' prevista un'ulteriore opzione per accedere alla pensione anticipata, anche per la categoria dei lavoratori precoci, : infatti, sia le donne che gli uomini potranno avere accesso al trattamento pensionistico con 41 anni di contributi senza vincoli di età, a condizione che rientrino nelle specifiche categorie stabilite dalla legge stessa.

Chi vuole sfruttare 'Quota 100' può farlo invece ai 62 anni di età e 38 di contributi, senza penalizzazioni nel calcolo contributivo e con una 'finestra' di tre mesi per il settore privato e sei per i dipendenti pubblici.

La rendita integrativa temporanea anticipata è compatibile con l'erogazione di pensioni anticipate e con l'attività lavorativa. Posso andare in pensione a raggiungimento dei 41 anni di contributi a prescindere dall'età anagrafica che ho?