Ligue: tanti cross Florenzi ma il Psg perde derby con l'OM

Ligue: tanti cross Florenzi ma il Psg perde derby con l'OM

Poco prima dell'intervallo l'argentino è andato faccia a faccia con Alvaro, che protestava per un sospetto sputo (gesto tra l'altro vietatissimo in ordine al protocollo anti-Covid): le immagini non hanno però chiarito l'accaduto e l'arbitro non ha preso provvedimenti in merito.

Nervi tesi tra PSG e Marsiglia con un sospetto sputo di Angel Di Maria e le furiose proteste di Neymar, che accusa gli avversari di razzismo. Insomma, è successo di tutto nel debutto da titolare di Florenzi, arrivato qualche giorno fa in prestito dalla Roma. Di María e Neymar sono fantastici: "hanno giocato per novanta minuti, nonostante non si fossero praticamente allenati dopo la positività al Covid". Poi nel finale la situazione è degenerata: Amavi e Kurzawa arrivano alle mani, lo scontro si sparge a macchia d'olio e vengono espulsi anche Benedetto, Paredes e Neymar.

E' finita in otto (il PSG) contro nove (il Marsiglia), i campioni di Francia e finalisti di Champions restano a zero punti dopo due partite e l'OM vola a 6, a punteggio pieno, battendo i parigini al Parc de Princes dopo 9 anni. Chissà che avrà pensato Florenzi. Invece, Tuchel ha preferito prendere tempo: "Ha detto che ci sono stati insulti razzisti, ma non li ho sentiti".