Lapo Elkann a Verissimo: Io abusato da piccolo, mi sentivo in colpa

Lapo Elkann a Verissimo: Io abusato da piccolo, mi sentivo in colpa

È importante dirlo. Se non lo affronti con profondità questo dolore negli anni ti mangia, ti porta a vivere la vita con grandissima difficoltà.

L'imprenditore, ora sempre più impegnato con la sua Fondazione Laps ad aiutare ragazzi fragili o in difficoltà, parlando della sua infanzia confida: "Non ho amato molto la mia infanzia".

Lapo Elkann ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha svelato un triste retroscena in merito ai suoi anni in collegio. Chiambretti è entrato in ospedale insieme alla mamma, ma poi non l'ha più rivista perchè è subito peggiorata. Non ho paura delle mie fragilità. "C'è voluto del tempo ma oggi sto bene con chi sono".

I traumi vissuti hanno avuto pesanti conseguenze su Lapo Elkann, che in passato ha fatto uso di stupefacenti: "Quando sei solo, ad un certo punto la fragilità non sai come affrontarla".

Lapo Elkann (Photo by Joerg Koch/Getty Images)"Nonno Gianni?"

A proposito delle droghe spiega: "Le sostanze ti distruggono la vita e io di problemi ne ho avuti". Nel 2005, venne ricoverato in rianimazione a Torino in seguito a un'overdose per un mix di oppiacei e passò poi un lungo periodo di riabilitazione negli Stati Uniti.

"Siamo tutti legati ad un filo, ma lo capisci soltanto quanto tutto è diventato relativo" ha concluso ai microfoni di Silvia Toffanin. "E' stata dura, ma è successa una cosa molto particolare: lei scriveva poesia, era una poetessa, e si è spenta nella giornata mondiale della poesia" ha rivelato l'ospite di Silvia Toffanin. "Mi hanno detto che per non farla soffrire sarebbe stata meglio lasciarla dormire ed è stata la cosa più brutta della mia vita" ha raccontato Piero a cuore aperto. Io di male me ne sono fatto abbastanza da solo, d'ora in poi voglio altro. "Magari riuscissi a trovare una donna con le sue qualità". "Nella notte in cui è mancata, io sono guarito: mi ha dato la vita due volte". Il conduttore ha voluto ringraziare la rete del Biscione per la proposta e dice che Tiki Taka è il programma adatto per lui in questo momento storico della sua vita: "Visto che mia madre non c'è più, ho voluto fare una cosa diversa che non aveva mai visto per non sentirne troppo la mancanza".