Fiorentina, Bonaventura: "Il Torino è una squadra organizzata, sarà una partita difficile"

Fiorentina, Bonaventura:

Tra tanti infortuni e poche presenze (seppur di buon livello) il club rossonero non gli ha voluto rinnovare il contratto. Invece mentre ero in Nazionale mi è stata prospettata l'ipotesi di venire alla Fiorentina e ho detto subito di sì. Ecco le sue parole: "L'addio al Milan e se speravo nel rinnovo? Ho cercato di finire la stagione nel migliore dei modi ma sapevo che sarei andato via".

Giacomo Bonaventura ha parlato da calciatore della Fiorentina, dopo l'addio al Milan avvenuto alla fine dell'ultimo campionato. Sapevo che questo sarebbe stato un mercato difficile, le squadre non si sono mosse tanto dopo il lockdown. Questa è la mentalità che li accomuna e quella che li ha resi grandissimi giocatori. "Queste sono cose che ho imparato da Ibra, ma si vede che anche Franck è così". Nascerà dunque a Milano, a Firenze però crescerà.