Europa League, Milan-Bodo/Glimt - Pioli: "Abbiamo tutto da guadagnare. Ibra mi ha sorpreso"

Europa League, Milan-Bodo/Glimt - Pioli:

Un guaio per il Milan impegnato in Europa League, già in forte emergenza difensiva.

GIOCATORI - "Sia il collettivo che i singoli sono cresciuti, è una conseguenza del lavoro che stiamo facendo e della qualità dei giocatori che ho a disposizione". Anzi, - spiega l'allenatore - abbiamo tutto da guadagnare. Sappiamo dell'importanza della gara, la stiamo preparando come fosse una finale.

Concentrazione massima: "Dobbiamo essere pronti per domani sera, poi penseremo al campionato". Loro hanno giocato 20 partite ufficiali, ne hanno vinte 18 e perse 2. Mi servono giocatori intelligenti che sappiano sia costruire il gioco che difendere.

Duttilità di Krunic? "E' un jolly di centrocampo, può giocare sulla trequarti, è un giocatori con delle belle caratteristiche e ci dà fisicità". "Non aveva senso portare 23 giocatori e sostituirne solamente 3. Possiamo trarre cose positive da questo". "Hanno gli attaccanti esterni molto veloci, squadra brava a riaprire e a comandare la partita e quindi ad aprirsi, sono avversari che stanno bene".

Condizione della squadra: "Stiamo bene, poi le prossime sedute mi faranno capire chi mettere in campo. Ha buone qualità, sa stare in campo e lo può dimostrare con continuità". Useremo della cautela, da lui mi aspetto completa maturazione. "Ha un potenziale incredibile, chiedo di giocare con la squadra e di fare la differenza, ha qualità per farlo". Musacchio e Romagnoli stanno meglio, non forziamo i tempi. "Per entrambi penso che l'obiettivo più chiaro sia vederli in campo dopo la sosta". Bisogna continuare a lavorare, a migliorare e a vincere.

Gestione fisica di Ibrahimovic: "Terrò conto della condizione fisica di tutti".

Il ruolo di Saelemaekers: "A Dublino ha lavorato tanto per la squadra, anche se poteva essere più preciso. Sicuramente è pronto per giocare". "Aspettiamo domani per decidere". Non ho mai smesso di credere nelle sue qualità, non mi ha sorpreso. "Sono soddisfatto e contento quando i giocatori superano con equilibrio i momenti difficili, ha sofferto qualche critica e qualche mia decisione nei suoi confronti".