E' morta Juliette Greco, musa della canzone francese

E' morta Juliette Greco, musa della canzone francese

L'icona della canzone francese, Juliette Gréco, è morta oggi all'età di 93 anni, ha annunciato la famiglia all'agenzia France Presse. "Juliette Gréco si è spenta questo mercoledì 23 settembre 2020, circondata dai suoi nella amatissima casa di Ramatuelle. La sua vita è stata fuori dal comune".

Non solo musica per la Musa di Saint-Germain des Prés, come veniva chiamata: sono celebri anche le sue interpretazioni come attrice, come quella in "Belfagor ovvero Il fantasma del Louvre". Juliette, amica di Jean Paul Sartre, raggiunge la fama nel 1949, quando decide di cantare brani scritti da alcuni famosi scrittori del calibro di Jacques Prévert ("Je suis qui je suis") e di Raymond Queneau.

Nata nel 1927 a Montpellier, Greco iniziò esibendosi come cantante nei caffè di Parigi. E' una donna rivoluzionaria, a sedici anni si ritrova coinvolta nella Resistenza, prima della conclusione della seconda guerra mondiale, viene arrestata dalla Gestapo e rischia di essere deportata: si salva per la sua giovane età e finisce internata nella prigione di Fresnes. La sua è stata una carriera lunghissima, durata quasi 70 anni.