'Dritto e rovescio': nuova stagione dal 10 settembre, con Paolo Del Debbio

'Dritto e rovescio': nuova stagione dal 10 settembre, con Paolo Del Debbio

Durante il programma è stata mandata in onda anche la denuncia del giornalista e il video dell'aggressione.

Il giornalista Selvi - che dovrà scontare una prognosi di 5 giorni in ospedale per la caduta riportata a seguito dello spintone di Grillo - era stato inviato a rivolgere alcune domande al comico sul ministro Meloni.

Giovedì 10 settembre, in prima serata, torna con una nuova stagione Dritto e rovescio, il programma di approfondimento e inchiesta condotto da Paolo Del Debbio.

Paolo Del Debbio si è espresso con tono molto severo contro Beppe Grillo per la reazione aggressiva di quest'ultimo nei confronti di Francesco Selvi, inviato della trasmissione. Perché ce l'hai con i giornalisti, con tutti, ma in particolare coi miei?

"Rifattela con me! Io vengo da un quartiere popolare di Lucca, non so da dove vieni tu, a me non mi fai paura caro Grillo". Quando vuoi attaccare qualcuno, se non c'hai sotto due cogli***, attacca quelli tipo me che sono più forti. Non mi fai nulla.

Quindi ha invitato il fondatore del M5S a interrogarsi sulla gravità di quanto accaduto: "Mi fai un baffo, il problema è tutto tuo, della tua esistenza e della vita che fai". "Dunque è un problema di ignoranza tua". "Non ti sto minacciando, perché non meriti, sei un poveretto". Poi, dopo la citazione di La coscienza di Zeno e Senilità, due capolavori di Italo Svevo, la fustigata finale: "Il tuo è un caso di senilità anticipata, va curata". Ebbene, se da un lato non ci sono dubbi sul fatto che il giornalista e conduttore televisivo sia dimagrito all'interno di un arco temporale assai ristretto, allo stesso tempo non ci sono i presupposti per avanzare altre ipotesi sul suo stato di salute.