Covid, Oms: "Quarantena resti di 14 giorni"

Covid, Oms:

"Il nostro team ha analizzato tutta la documentazione e le responsabilità emergeranno in maniera chiara e incontrovertibile a partire dal fatto che un membro del Cts ha dichiarato in un'intervista a Repubblica che non esisteva alcun piano pandemico alla data del 31 gennaio 2020". Ragion per cui la Francia ha già optato per tale decisione, riducendo a 7 i giorni di isolamento obbligatorio. "Ci sono diverse soluzioni, noi ci inspiriamo al principio di prudenza".

"La durata della quarantena è una valutazione che deve essere primariamente rimessa agli esperti del Comitato tecnico scientifico", ha ricordato anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

L'opzione attualmente al vaglio è quella di ridurre la quarantena da 14 a 10 giorni per coloro che sono stati a contatto con un contagiato. "Così liberi le persone, perché oggi il vero problema è la quarantena dei contatti stretti di un positivo: rischiamo di chiudere troppi in un ufficio, un ristorante o qualunque altra attività, mettendo in quarantena persone che stanno bene per il dubbio che siano asintomatici e positivi". "Se dovessimo ridurre la quarantena si ridurrebbero anche i costi sociali ed economici". Serve un confronto serio da parte degli scienziati. "Non abbiamo ancora prove definitive e certe che anche la scarsa sintomatologia non possa trasformarsi in danno". È di 14 morti e 1.434 nuovi contagiati il bilancio delle ultime ore sul fronte coronavirus, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Secondo gli scienziati, infatti, "continuare a prevedere termini più lunghi e nella prassi assai incerti per la quarantena, e un ricorso ripetuto a tamponi per determinare la fine dell'isolamento, rischia di bruciare risorse preziose nel periodo di maggiore bisogno e di tenere in reclusione domiciliare migliaia di persone senza giustificato motivo".

"Dall'anno della vittoria ai Mondiali, quindi dal 2006, l'Italia non aggiornava il proprio piano pandemico nazionale: e' questo quanto riportato in un documento pubblicato a maggio sul sito dell'Oms e poi rimosso dopo 24 ore e che siamo riusciti a ottenere tramite i nostri canali e non dall'Oms, nonostante le continue richieste". "La Francia, che ha portato addirittura a soli 7 giorni la quarantena, indica che non possiamo perdere altro tempo".