Coronavirus: in Brasile superati i 140mila morti

Coronavirus: in Brasile superati i 140mila morti

E' quanto si apprende dall'ultimo conteggio della France Presse basato sui dati ufficiali.

Negli Stati Uniti ci sono stati 7.005.746 casi di coronavirus e almeno 203.240 morti. E' quindi salito ad oltre 32,5 milioni il numero totale dei casi di infezione in 188 Paesi, con gli Stati Uniti che rimane il Paese con il maggior numero di contagi e di decessi. La pandemia in Brasile ieri ha fatto sospendere il carnevale di Rio de Janeiro fino a data da destinarsi. "Le scuole di samba non avrebbero il tempo né le risorse finanziarie per essere pronte per quella data".

I due casi rappresentano i primi pazienti asintomatici rilevati in Cina dal 20 agosto scorso - conteggiati a parte rispetto al totale giornaliero dei contagi - mentre dal 15 agosto non si registrano nel Paese infezioni sintomatiche.

Il Brasile ha registrato 31.911 casi confermati al Covid-19 nelle ultime ore, con 729 morti. Il ministero della Sanità ha confermato che in 24 ore sono stati diagnosticati 86.052 nuovi casi di Covid-19 e altri 1.141 decessi, che hanno portato il totale dei contagi a 5.818.571 e il bilancio delle vittime a 92.290 dall'inizio dell'emergenza sanitaria. A livello globale si contano oltre 985 mila morti su oltre 32,4 milioni di contagiati.