Borsa, London Stock Exchange: "Trattativa esclusiva con Euronext"

Borsa, London Stock Exchange:

Un portavoce di Six Group replica così alla richiesta di commentare la decisione del London Stock Exchange Group di avviare trattative in esclusiva con Euronext e Cdp Equity, insieme a Intesa Sanpaolo, per l'eventuale cessione di Borsa Italiana.

Un secondo candidato italiano verrebbe proposto come membro indipendente del Supervisory Board e diventerebbe il Presidente del gruppo risultante dall'aggregazione. Il CEO italiano di Borsa Italiana entrerebbe a far parte del Managing Board di Euronext.

Borsa Italiana, diventerebbe il principale contributore in termini di ricavi del gruppo Euronext post aggregazione. "In questa importante operazione Cdp ha scelto come partner Euronext, una societa' a forte vocazione paneuropea che vanta un primario management composto da top managers di varie nazionalita' europee. comprese figure di spicco italiane". Se le operazioni di vendita si concluderanno positivamente, l'aggregazione tra Euronext-Cdp e Borsa Italiana porterebbe alla nascita di un operatore centrale per i mercati dell'Europa continentale e per l'Italia rappresenterebbe una grande vittoria. Borsa Italiana "manterrebbe le attuali funzioni, la sua struttura e le sue relazioni con l'ecosistema italiano e preserverebbe la sua identità italiana e i suoi punti di forza". L'attività di vigilanza diretta di Borsa Italiana rimarrebbe invariata, consentendo a Consob e Banca d'Italia di continuare a regolare direttamente le attività. MTS, attivo nei mercati interdealer, Dealer-to-Client e Repo, soprattutto per i Titoli di Stato europei, con focus sui mercati italiani, diventerebbe il Centro di Eccellenza Europeo del gruppo per il trading a reddito fisso. Il coordinamento finanziario del gruppo avrà sede a Milano.

"Siamo fortemente convinti che il progetto di Euronext potrà rappresentare un elemento di rafforzamento dell'infrastruttura finanziaria europea". Nel comunicato stampa diffuso stamattina, tuttavia, viene specificato che non vi è alcuna certezza che ciò possa portare al completamento dell'operazione. La transazione, prosegue ancora Euronext, sarebbe finanziata con un mix di contante disponibile, nuovo debito e nuove azioni sotto forma di aumento di capitale riservato a Cdp Equity e Intesa Sanpaolo oltre che con emissioni di diritti agli azionisti di Euronext.

Un ulteriore annuncio sarà divulgato se e quando ritenuto opportuno.