Arbitro ucciso a Lecce | Si indaga sulla morte di De Santis

Arbitro ucciso a Lecce | Si indaga sulla morte di De Santis

A infliggere i colpi mortali un uomo a volto coperto che è stato visto allontanarsi dall'abitazione delle due vittime. Gli inquirenti non hanno dubbi che si sia trattato di un duplice omicidio, avvenuto in una palazzina di via Montello in cui la coppia abitava: intorno alle 21.30 gli altri inquilini hanno avvertito uno strano frastuono proveniente dalle scale e hanno dato l'allarme. Le certezze sono poche ma confermate. Una lite che è poi degenerata con l'uccisione di due persone.

Scattata la caccia al killer, ad indagare i carabinieri del nucleo operativo che in queste ore stanno sentendo tutti i possibili testimoni della tragedia.

L'arbitro Daniele De Santis, apparteneva alla sezione di Lecce e aveva arbitrato anche in Serie B. Sul posto è giunto anche il capo della Procura di Lecce, Leonardo Leone De Castris.

Stando alle prime ricostruzioni e testimonianze fornite da testimoni, si sarebbero sentite diverse urla e poi fuggire un uomo a piedi con un coltello. L'ipotesi è che la gelosia possa essere il movente del duplice omicidio. Sulla donna, invece, per il momento non sono giunte ulteriori informazioni.