Veicoli elettrici Hyundai: IONIQ il brand dedicato con 3 nuovi modelli

Veicoli elettrici Hyundai: IONIQ il brand dedicato con 3 nuovi modelli

La Hyundai ha annunciato che tutti i suoi nuovi veicoli elettrici apparterranno alla gamma Ioniq: il marchio già esistente è stato totalmente rinnovato. Il programma di sviluppo prevede l'introduzione sul mercato di tre nuovi modelli nei prossimi quattro anni, che otterranno tutte le più avanzate tecnologie testate da Hyundai nel mondo dell'elettrico: tra queste la ricarica rapida, gli interni spaziosi e la potenza completamente fornita dal pacco batterie. La creazione del marchio Ioniq risponde alla domanda in rapida crescita del mercato. Ioniq continuerà a creare un nuovo equilibrio nella mobilità pulita sincronizzando i prodotti ecologici all'interno di un ecosistema di soluzioni di stile di vita che portano la vita connessa a una nuova generazione. Sulla base di quel progetto, Hyundai ha presentato nel 2016 un modello denominato IONIQ, prima e unica auto al mondo ad offrire la scelta tra tre propulsioni elettrificate (ibrida, ibrida plug-in ed elettrica) su un'unica carrozzeria. Ora IONIQ rappresenta il continuo e crescente impegno di Hyundai nei confronti della sostenibilità e dell'innovazione, e sarà fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi di mobilità pulita dell'Azienda.

Il nuovo brand IONIQ è stato concepito per fondere la mobilità (che sta cambiando la vita delle persone) con le prestazioni ambientali ed è stato finora determinante nello sviluppo del progresso nell'elettrificazione.

L'obiettivo è chiaro: ampliare la propria gamma di modelli ad alimentazione elettrica, in ordine di offrire ai clienti nuove soluzioni di mobilità intelligente (oltre, cioè, il "tradizionale" ruolo di Casa costruttrice).

Una gamma di veicoli che saranno realizzati sulla piattaforma elettrica modulare E-GMP di Hyundai e composta da tre modelli IONIQ 5, IONIQ 6 e IONIQ 7, seguendo lo schema di numeri pari per le berline e numeri dispari per i SUV.

Ioniq 5 sarà il primo CUV di medie dimensioni. Anche in questo caso, comunicano i "piani alti" del marchio coreano, l'origine di progetto sarà costituita da una delle più recenti prefigurazioni svelate in chiave di concept: nello specifico, il prototipo Hyundai Prophecy, presentato all'inizio dello scorso marzo dopo essere stato annunciato come uno dei protagonisti al Salone di Ginevra 2020 cancellato in extremis dal Consiglio federale di Berna in seguito all'espandersi dell'emergenza sanitaria da Covid-19.

Allo stesso modo, il design dei veicoli IONIQ avrà un tema comune, quello del "Timeless Value". I veicoli saranno ispirati a modelli del passato ma rappresenteranno un ponte verso il futuro.

La piattaforma EV dedicata permetterà a Hyundai di reimmaginare l'interno dei veicoli come "smart living space" dotati di sedili estremamente regolabili, connettività wireless e funzionalità uniche come ad esempio i vani portaoggetti progettati come cassetti. Il cambio di paradigma della piattaforma si estenderà alle interfacce utente che saranno semplici, intuitive e progettate ergonomicamente per far sentire i passeggeri a proprio agio. Nel suo piano industriale "Strategy 2025" l'azienda punta a produrre annualmente, entro quella data, 560.000 veicoli elettrici e 110.000 a idrogeno. Nel giro di pochi anni, Ioniq dovrà diventare il nuovo riferimento della mobilità a zero emissioni della casa coreana.

Hyundai ha celebrato il lancio di Ioniq trasformando il London Eye in una gigantesca lettera "Q" utilizzando luci elettriche poco prima della riapertura ufficiale della famosa attrazione.

Questo segna il primo evento della campagna del marchio "I'm in Charge", che promuove l'empowerment dell'ambiente e diversi stili di vita attraverso Ioniq.