Tempesta in Grecia, alluvione sull'isola Eubea: 7 morti tra cui un bambino

Tempesta in Grecia, alluvione sull'isola Eubea: 7 morti tra cui un bambino

Sono state centinaia le richieste di aiuto da parte della popolazione che nel frattempo ha provato a mettersi in salvo salendo sui tetti delle abitazioni e arrampicandosi ovunque potessero sfuggire alla furia dell'acqua. Ad ora sono 7 le vittime accertate, tra queste un bambino di soli 8 mesi, in vacanza nella zona balneare di Politika insieme ai suoi genitori, che sembrerebbe essere stata scaraventato violentemente fuori dalla culla.

Fortunatamente con l'inizio della nuova settimana le condizioni meteorologiche sono sensibilmente migliorate e il tempo si manterrà stabile e soleggiato nei prossimi giorni, facilitando così le operazioni di soccorso. Un'alluvione causata dall'abbattersi del ciclone Thalia sull'isola dell'Egeo che ha colto di sorpresa nella notte tra Sabato 8 e domenica 9 agosto turisti e residenti. Inoltre, un uomo di 74 anni e una donna di 73 sono morti nella zona di Bourtzi e un uomo ad Ampithea.

Molte le critiche lanciate da molti cittadini che rimproverano alle autorità di non avere attivato un protocollo di allerta ed evacuazione nonostante il servizio meteo avesse avvertito che le piogge sarebbero state particolarmente intense sull'isola.

L'acquazzone ha lasciato molte persone intrappolate nelle loro case, dove l'acqua ha superato 1,5 metri di altezza. Jardalias si è giustificato che la previsione di pioggia era di 63 mm per metro quadrato in 24 ore, ma alla fine ne sono caduti 350 mm in sei ore. "Non avevamo una previsione corretta".

Sono state soccorse 97 persone, di cui 43 con l'ausilio di elicotteri e le restanti via terra e con scialuppe di salvataggio. Le prime stime raccolte dai media parlano di allagamenti in 3 mila abitazioni e aziende.