Spaventoso incidente al Tour di Polonia

Spaventoso incidente al Tour di Polonia

Drammatica caduta nella prima tappa del Giro di Polonia. Nell'incidente sono rimasti coinvolti in maniera grave anche un fotografo e un giudice di gara che stavano svolgendo il proprio lavoro sulla linea del traguardo. Dylan Groenwegen e Fabio Jakobsen stavano battagliando ruota a ruota per la vittoria quando il corridore della Jumbo-Visma ha chiuso il suo connazionale allo transenne, il quale è andato a sbattere contro i cartelloni pubblicitari ed è volato al di là di essi. Tra i coinvolti nel maxi-incidente anche un fotoreporter, i corridori Jasper Philipsen, Marc Sarreau e Damien Touzè, che sono finiti in ospedale.

Secondo quanto riferisce "L'Equipe", riportando informazioni diffuse dalla tv polacca, Jakobsen sarebbe stato rianimato sul posto dai medici, poi trasferito in ospedale e posto in coma farmacologico.

Il tutto è nato dopo che Dylan Groenewegen - pure lui finito a terra - ha spostato la propria traiettoria (e allargato il gomito) verso le transenne, chiudendo il rivale che stava rimontando. Lo scorso anno lo sprint è stato cronometrato e considerato lo sprint più veloce del World Tour, raggiungendo oltre gli 80 km/h.