Scatta l'ecobonus auto, sconto può arrivare a 10mila euro

Scatta l'ecobonus auto, sconto può arrivare a 10mila euro

E ancora: 8 SUV Crossover da acquistare a meno di 18.000 euro col Bonus 2020, Cinque auto Euro 6 da acquistare a meno di 10.000 euro, Dieci auto ibride plug-in da acquistare con l'Ecobonus 2020 e Cinque auto elettriche da acquistare a meno di 15.000 euro. Lo sconto, ricorda il ministero dello Sviluppo, può arrivare a 10.000 euro.

In particolare, è ampliata la gamma di veicoli a basse emissioni M1 per le quali sarà possibile richiedere il contributo, che potrà arrivare fino a 8mila euro per l'acquisto con rottamazione e fino a 5mila euro per l'acquisto senza rottamazione. Per capire se l'auto che vogliamo acquistare è compatibile con l'Ecobonus 2020 dobbiamo innanzitutto andare a controllare (sul web oppure chiedendo in concessionaria) le sue emissioni di CO2 "da libretto", dichiarate insomma dalla casa costruttrice.

Scegliendo invece un'auto con emissioni comprese fra i 21 e i 60 g/km, parliamo praticamente di ibride plug-in con doppio motore termico-elettrico e una piccola batteria per viaggiare in 100% elettrico, il contributo governativo è di 6.500 euro con la rottamazione di un veicolo inquinante, 3.500 euro senza rottamazione. Cumulando tale incentivo con i vecchi sconti già previsti per questa situazione, i bonus previsti per l'acquisto di auto di ultima generazione salgono così rispettivamente a 6.500 e 10.000 euro.

Nelle prime due ore di prenotazioni sull'apposita piattaforma - secondo quanto apprende l'ANSA da fonti del ministero dello Sviluppo - sono arrivate 3.000 prenotazioni.

L'ecobonus prevede incentivi per chi cambierà macchina. L'estensione del bonus alle auto Euro 6 è stata il frutto di una lunga battaglia in commissione, che ha diviso la maggioranza.

Le auto che rientrando nella fascia 61-110 g/km di CO2 possono beneficiare di un bonus che arriva fino a 3.500 euro: si tratta di modelli di larga diffusione con motorizzazioni hybrid e mildhybrid, ma anche diesel, benzina, bifuel Gpl e metano.

Per la misura sono messi a disposizione altri 50 milioni di euro, che si aggiungono ai fondi già stanziati per l'incentivo, pari a 100 milioni di euro per l'anno 2020 e 200 milioni per il 2021.

In particolare, al Movimento non piaceva il fatto che gli incentivi riguardassero anche auto a benzina e diesel.

Un altro fattore determinante per il raggiungimento dell'accordo è stata la limitazione temporale dei bonus.