Portimao, 92° successo per Rea

Portimao, 92° successo per Rea

Quinta piazza per Scott Redding che migliora il risultato della gara del sabato ma resta comunque lontano dalle posizioni che contano. Baz; 4. Lowes; 5. Come successo nelle gare precedenti però, il campione del BSB non riesce a tenere il ritmo del campione del mondo, che ben presto prende il largo senza possibilità che venga ripreso.

L'unico che sembra potersi inserire nella lotta tra i due piloti d'oltremanica è Toprak Razgatlioglu al quale manca ancora un pizzico di esperienza, ma che soprattutto guida una Yamaha che con lui è migliorata molto, ma non è ancora al livello di Kawasaki e Ducati. Al quinto giro è il turno di Redding battezzare male la staccata, permettendo a Sykes di riprendersi la posizione. Ultimissimi giri in cui non cambia nulla nelle posizioni di testa. Troppi alti e bassi stanno caratterizzando la stagione di Chaz Davies, che dopo i 38 punti conquistati a Jerez, ne ottiene solo 18 a Portimao. Tantissime le cadute, ad avere la peggio sono stati: Baz, Lowes, Scheib e Fores, caduto in un contatto con l'americano Gerloff.

Il finale di gara si accende per il duello Redding-van der Mark, ma "Magic Michael" non azzarda nessun tentativo di sorpasso ed è quindi l'inglese a ottenere la piazza d'onore. Dietro di loro arriva Chaz Davies (Ducati), seguito da Alvaro Bautista, primo fra i piloti Honda.

Il passato ci diceva che sarebbe stato Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) l'uomo da battere all'Autodromo Internacional do Algarve e il Round del Portogallo che si è appena concluso lo ha ampiamente dimostrato: grazie a una strepitosa tripletta in gara, a cui si aggiunge la pole position, Rea porta a 93 il suo bottino di successi e conquista il primo posto nel mondiale piloti. L'alfiere Ten Kate riesce a rimanere davanti ad Alex Lowes, che invece passa sotto la bandiera a scacchi in quarta posizione, a poco più di cinque secondi dal compagno di squadra e dominatore della Superpole Race. Michael Rinaldi (Ducati Team GoEleven) si conferma il miglior italiano, chiudendo al sesto posto, ma è degna di nota anche la prova di Federico Caricasulo (Yamaha), che termina nono. Ora Rea è in testa e l'attenzione di tutti è puntata su chi riuscirà a sfidarlo tra due settimane in Spagna dove il WorldSBK farà tappa al MotorLand Aragon.

Qui i risultati del GP e la classifica aggiornata con Rea in testa.