Napoli, Gattuso: "Meritavo l’espulsione. Insigne? Non sono un dottore"

Napoli, Gattuso:

Grande soddisfazione per la prova del Napoli, nella vittoria per 3-1 sulla Lazio, nella radiocronaca di Radio Kiss Kiss affidata alla coppia Carmine Martino-Paolo Del Genio: "Il Napoli ha fatto girare benissimo palla, trovando subito Mertens al limite che ha scaricato su Fabian per una punizione in movimento, a giro, bell'azione del Napoli e gol meritato giocando con qualità", il commento al primo gol.

Dall'audio ambientale del finale della partita tra Napoli e Lazio, in cui la tensione è salita alle stelle, si sono riuscite ad afferrare alcune parole chiave per ricostruire il parapiglia dopo il triplice fischio. "Vieni a dirmelo in faccia!", ha urlato l'allenatore dei partenopei verso un collaboratore del tecnico ospite. A più riprese ci sono stati momenti di tensione, sia in campo che in panchina. Parlate con il dottore altrimenti facciamo i danni. Io so precisamente cos'ha, se parlo faccio danni. Meritavo l'espulsione, ho fatto un po' di casino anche io. Ci siamo detto qualcosa. Chiarire con Inzaghi? Mi piace chiarire dopo. Valutiamo: ho la formazione in testa, ma ora bisogna fare recuperare i giocatori. Proveremo a scrivere una pagina importante per questo club e questa città.

Giocare 12 partite post lockdown, con un obiettivo già raggiunto e una Coppa Italia vinta per me non è stato affatto facile. A volte ai calciatori bravi per diventare molto forti serve il vissuto e bisogna crescere su quest'aspetto. "All'inizio la squadra non sapeva fare la prima pressione, adesso siamo migliorati".