Moto: Marquez operato al braccio per seconda volta

Moto: Marquez operato al braccio per seconda volta

Al suo posto ci sarà Stefan Bradl, collaudatore Honda dal 2018 e annunciato dalla HRC in mattinata. Gli sono stati inseriti nel braccio dodici perni ed una placca in titanio per poter provare a ridurre la frattura. "Ma quella volta che il sistema non funziona..." Oggi, invece, è il turno di Marc Marquez: operato dopo l'high-side di cui si è reso protagonista nel GP di Spagna e munito di una placca contenitiva per l'omero destro, il Campione del Mondo in carica ha provato a tornare subito in pista nello scorso appuntamento dell'Andalusia, ma il buonsenso e il dolore ancora presente gli hanno suggerito di rimandare il grande rientro alla tappa della Repubblica Ceca. Nonostante la prima operazione fosse stata positiva, l'accumulo di stress aveva causato danni alla piastra, che è stata quindi rimossa e poi sostituita.

Marc Marquez non parteciperà al Gran Premio della Repubblica Ceca dopo la complicazione delle sue condizioni fisiche, che nella giornata di ieri hanno richiesto un altro intervento chirurgico per sostituire la prima placca inseritagli inizialmente dopo la caduta a Jerez. Ha sempre seguito i consigli medici datigli e le sensazioni dal suo corpo. "Sfortunatamente, uno stress eccessivo ha causato questo problema".

L'incidente a cui si riferisce il texano è, ovviamente, il secondo di Marc Marquez nella prima gara, sul circuito di Jerez de la Frontera. "Adesso dovremo attendere almeno 48 ore per capire i tempi di recupero". Il Dottore ha così interrotto un digiuno che durava dal 14 aprile 2019 e chissà che il circuito ceco non possa rappresentare un'ulteriore svolta per la sua stagione.