Misterioso boom di casi a Melbourne, e così ritorna il lockdown

Misterioso boom di casi a Melbourne, e così ritorna il lockdown

I nuovi casi giornalieri continuano a crescere e per questo il primo ministro regionale Daniel Andrews ha dichiarato lo stato di catastrofe.

Il premier vittoriano Daniel Andrews parla ai media durante una conferenza stampa a Melbourne, in Australia, domenica 2 agosto. A partire dalle 18 di stasera Victoria entrerà in uno stato di calamità.

E la situazione Coronavirus in Australia porta a conseguenze anche per quel che riguarda gli studenti.

Quali sono le nuove regole? . Le uniche ragioni per uscire di casa durante queste ore saranno il lavoro, le cure mediche e l'assistenza. I residenti a Melbourne non saranno autorizzati a percorrere più di 5 km (3,1 miglia) da casa loro, l'esercizio sarà limitato a una volta al giorno e una persona sarà in grado di fare shopping per l'essenziale alla volta.

Si tratta non più di contagi dovuti a casi importati dall'estero.

Al di fuori dell'area metropolitana di Melbourne, Victoria sarà sottoposta a tre restrizioni a partire da mezzanotte di mercoledì.

Gli Stati Uniti hanno registrato ieri altri 47.508 contagi e 515 decessi da coronavirus in 24 ore, secondo il conteggio della Johns Hopkins University. Misura che ha permesso di decretare ulteriori restrizioni alle libertà individuali. Si tornerà, per un periodo ancora non definito, alla didattica a distanza per tutti i ragazzi che vivono e studiano nello Stato di Victoria. Inoltre, nel caso specifico di Melbourne, si torna a un parziale lockdown per quanto concerne le attività non lavorative.