Intesa: nel semestre utile sale a 2,6 miliardi - Economia

Intesa: nel semestre utile sale a 2,6 miliardi - Economia

Il gruppo risultante dall'acquisizione di Ubi Banca prevede dal 2022 un utile netto non inferiore a 5 miliardi. "La scorsa settimana, nel pieno rispetto dei tempi annunciati, abbiamo concluso con successo la nostra offerta rivolta agli azionisti di Ubi annunciata cinque mesi fa", spiega Messina, " l 90,2%, in termini di capitale, ha deciso di far parte di Intesa Sanpaolo: una scelta che per noi è motivo di orgoglio".

La Presidente Letizia Moratti, esprimendo apprezzamento personale, ha affermato che "negli oltre 11 anni al vertice del Gruppo, peraltro in un contesto sfidante a livello regolamentare e macroeconomico, Massiah ha contribuito a costruire una realtà solida, stimata, sostenibile, dove la dimensione nazionale è rimasta comunque rispettosa delle radici e della vicinanza al territorio nonché degli interessi di tutti gli stakeholder".

"Grazie a questa operazione che possiamo proiettarci nelle primissime posizioni tra le banche dell'Eurozona - rimarca Messina - diventiamo la seconda banca per capitalizzazione, la sesta per risultato operativo e l'ottava per totale attivo". Che la banca più grande del Paese abbia sentito il forte bisogno di acquisire Ubi è in fondo testimonianza di come questa qualità fosse percepita anche e soprattutto all'esterno: "ne dovete essere fieri" ha scritto poi Massiah in una lettera ai colleghi da cui si congeda. Quindi, i dati. I migliori dal 2008.

Intesa Sanpaolo chiude il primo semestre con un utile netto pari a 2,6 miliardi, in crescita del 13,2% rispetto a 2,3 miliardi del primo semestre 2019, che corrisponde all' 86% dei 3 miliardi di euro di utile netto minimo previsto per l'esercizio 2020 e risulterebbe pari a circa 3,2 miliardi se si escludono le rettifiche di valore su crediti pari a circa 880 milioni per i futuri impatti di Covid-19, principalmente a copertura generica su crediti in bonis. Massiah ha scelto di informare il Consiglio delle proprie dimissioni in occasione della semestrale e a pochi giorni dalla conclusione dell'Opas lanciata da Intesa Sanpaolo su Ubi nel febbraio scorso. Di certo, però, il fiore all'occhiello di queste ultime settimane di Messina resta l'opas su Ubi.