Inter-Bayer Leverkusen, Conte: "Occhio alle ripartenze. Pirlo allenatore? Sto diventando vecchio"

Inter-Bayer Leverkusen, Conte:

"Dovremo prepararci per evitare dei contropiedi letali".

L'Inter per approdare tra le prime quattro squadre dell'Europa League dovrà battere il Bayer Leverkusen e Antonio Conte è consapevole che non sarà una gara semplice. "Se possiamo arrivare fino in fondo all'Europa League?".

L'allenatore nerazzurro non ha nascosto le sue ambizioni di arrivare fino in fondo al torneo ma è consapevole che bisognerà fare il massimo per non avere rimorsi: "Sicuramente bisogna essere positivi, lavoriamo duramente ogni giorno per l'obiettivo massimo. Non dovremo avere recriminazioni" ha detto il tecnico nerazzurro. Dovremo dare tutto, se il tutto basterà per arrivare in semifinale, in finale o ad alzare la coppa saremo tutti contenti. "Altrimenti ci fermeremo dove è giusto fermarsi ma senza recriminazioni".

"Io penso che se la squadra fa bene, Romelu, Lautaro e anche Alexis, più Esposito quando è stato a disposizione, hanno sempre fatto bene. Sono contento dell'ambientamento di Lukaku, favorito dal fatto di trovare bravi ragazzi coi quali si è formata una bellissima alchimia". Pirlo alla Juve? Un grande in bocca al lupo e buona fortuna. Oltre a quello che mi ha dato a livello calcistico, è una persona eccezionale con cui sono legato da un grandissimo affetto. "Per il resto questa cosa che giocatori che prima allenavo sono diventati a loro volta allenatori mi fa pensare che sto diventando vecchio".

Handanovic: "Cresciuta autostima" "Cos'è cambiato nelle ultime gare in cui l'Inter non ha subito gol?"

"Mi aspetto che il lavoro paghi".

Quando e a che ora si gioca Inter-Bayer Leverkusen?

-Partite secche, cosa deve tirare fuori la squadra per fare la differenza? "Ma noi vogliamo passare, anche perché in una gara secca tutto è possibile". Hanno molti giocatori esperti.

-In queste partite potrebbe esserci una squadra favorita? Ma anche noi siamo forti e con esperienza, per me sarà una partita interessante".L'incognita è la condizione fisica: "Loro hanno appena finito il campionato, sono rodati, noi veniamo da un mese di pausa. Serve compattezza in fase di possesso e non possesso. Anche Lautaro sta vivendo una grande stagione, è stato al centro di voci di mercato.