In Belgio, è arrivata la seconda ondata

In Belgio, è arrivata la seconda ondata

"È chiaro che è arrivata la seconda ondata di Covid-19", ha dichiarato Steven Van Gucht, presidente del comitato scientifico del coronavirus presso l'Istituto belga di salute. Il numero di infezioni è in crescita e non è un piccolo aumento. "Non sappiamo quanto durerà e quanto saliranno le curve", ha aggiunto, "tuttavia questa seconda ondata potrebbe non avere conseguenze drammatiche: le misure messe in atto dal Consiglio di Sicurezza Nazionale possono funzionare".

"I patrioti indossano la mascherina": e' il titolo di una e-mail a firma Donald Trump inviata ai suoi fan.

Dopo i casi di Spagna, Germania e Francia, l'Europa si preoccupa anche per il Belgio che ufficializza l'entrata nella nuova seconda ondata di Coronavirus. Lo riporta il Guardian.

Dal 30 luglio il Belgio ha riscontrato un discreto aumento di casi di covid. Sono 106-330 i casi di Covid-19 nelle Filippine che rischia di diventare il Paese più colpito nel sud-est asiatico superando l'Indonesia. Il ministero della Sanità argentino ha annunciato che nelle ultime 24 ore i morti per la pandemia da coronavirus sono stati 166, record per una sola giornata, portando il bilancio generale dei decessi a 3.813. I test effettuati sono ancora molto pochi.