Il dolore di Mika per la sua Beirut: "Orrore" - Musica

Il dolore di Mika per la sua Beirut:

Alcuni personaggi del mondo dello spettacolo in queste ore stanno diffondendo messaggi di solidarietà alla popolazione del Libano. Il cantante britannico, nato il 18 agosto proprio a Beirut, ha twittato la propria sofferenza per quanto accaduto, mostrandosi vicino al paese che gli ha dato i natali. Le due esplosioni hanno di fatto colpito tutti, lasciando un vuoto incolmabile soprattutto nel cuore di chi, come il popolare cantante, la città la conosce molto bene.

Michael Holbrook Penniman Jr. Quello che è successo, vite ferite o perse per sempre, mi si spezza il cuore.

Anche se nessuno sa ancora cosa sia accaduto di preciso, la sofferenza è tanta, come ha sostenuto l'artista in un suo tweet, condiviso da molti fan che non hanno mancato di fargli sentire tutta la loro vicinanza. Proprio in questo giorno quattro anni fa mi esibivo al Baalbek in Libano. Ho passato la mattinata a guardare le fantastiche foto. Oggi finisco la mia giornata guardando le foto di Beirut.

Mika ha poi continuato il suo sfogo parlando della sua esperienza con il Libano: "Il mio cuore è con Beirut e il Libano".

Ricordiamo che Mika, dopo essere nato nella capitale libanese, a un anno si è trasferito con la famiglia a Parigi per sfuggire alla guerra civile.

Beirut è stata sconvolta da un esplosione nella zona porto e secondo il presidente del Libano Michel Aoun la tragedia è stata causata da un incendio in un deposito della struttura, dove erano collocate diverse tonnellate di nitrato di ammonio.