I saldi iniziano ma si spende poco

I saldi iniziano ma si spende poco

La decisione di rendere possibile in via eccezionale gli sconti anche prima della data odierna, ha di fatto creato una soluzione che ha anticipato i saldi. Dopo la partenza in Sicilia, Calabria, Campania, Piemonte, Lombardia e Friuli-Venezia Giulia, nel resto del Paese è iniziata la corsa agli acquisti anche se quest'anno sarà una spesa inferiore rispetto al passato per la pandemia.

Il via dei saldi è stato accompagnato dalla nota di Confesercenti, citata da RaiNews24: "Sono un'ottima occasione per i clienti". Dal punto di vista delle previsioni di vendita i commercianti registrano due spinte contrapposte: da un lato aumentano gli italiani che dicono di voler approfittare delle offerte, dall'altro pesa la capacità di spesa ridotta. Quest'anno a maggior ragione sono attesissimi dagli italiani che non vedono l'ora di fare acquisti al risparmio per godersi gli ultimi mesi d'estate con capi comodi e di qualità. In gioco c'è il futuro della moda. Per i commercianti rappresentano un momento per tirare le somme di una stagione subito "mozzata", ma che può ancora riservare qualche sorpresa. Il 26% comprerà anche in un outlet, mentre il 16% si rivolgerà ad un negozio di un brand in franchising. A partire dai benefici fiscali previsti per le rimanenze di magazzino di prodotti caratterizzati da un'alta stagionalità: un provvedimento che dovrebbe essere esteso a tutta la filiera moda.

Le poche regole che disciplinano la vendita dei prodotti e delle merci messi in "saldo" che Pietro Vitelli, responsale del Comitato Difesa Consumatori vuole rammentare cosi come già preciso e puntale come tutti gli altri anni non si stanca di far conoscere ai consumatori e che, "la prima cosa da fare - spiega - è confrontare il prezzo vecchio con quello ribassato e verificare che la percentuale di sconto applicata sia corretta". L'auspicio è che almeno nei piccoli e medi comuni questa contrazione si avverta meno rispetto ai grandi comuni e alle città d'arte dove il calo delle presenze turistiche provenienti da oltre confine sta ingenerando cali di fatturato vertiginosi.