Europa League, l'Inter vola ai quarti: decidono Lukaku ed Eriksen

Europa League, l'Inter vola ai quarti: decidono Lukaku ed Eriksen

Il programma degli ottavi di Europa League si concluderà alle ore 21.00, con altre due sfide: il Wolverhampton affronterà l'Olympiakos (1-1 all'andata in Grecia), mentre il Basilea ospiterà l'Eintracht, forte della vittoria per 0-3 inflitta ai tedeschi nella gara di ormai quasi 5 mesi fa. Ai giocatori è stato anche ricordato di astenersi dallo scambiarsi le magliette. "I gol li hanno segnati Lukaku ed Eriksen, marcatori agli antipodi, perché il primo è l'uomo copertina dell'annata nerazzurra - 30° gol stagionale e ancora non è finita - e il secondo è l'Amleto di Danimarca, che ritorna in sé quando sente profumo d'Europa, tre gol e due assist nelle sue ultime quattro presenze in Europa League". I membri del team (sia i giocatori che staff tecnico) non devono lasciare l'albergo, a meno che non sia stato concordato e organizzate in precedenza, e non comportino il contatto con persone esterne al proprio gruppo.

"L'Uefa si aspetta che tutte le parti aderiscano alle migliori pratiche igieniche, sia negli ambienti di gara controllati, sia nelle vite quotidiane private", afferma il protocollo. No, non credo. Molte squadre valgono questo trofeo. "Il ritorno delle coppe europee sarà immediatamente seguito dalle qualificazioni della Nations League, a settembre". Le squadre saranno testate due o tre giorni prima di lasciare il Paese d'origine e sul posto, il giorno di ogni partita. L'Uefa promette di avere i risultati "almeno sei ore" prima del calcio d'inizio.